• default style
  • blue style
  • green style
  • red style
  • orange style
Domenica 09 Ago 2020
You are here: Home Opere Da qui si passa per amore della quintessenza Claudio Malune: 'Una delle macchie di Rorschach'
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Claudio Malune: 'Una delle macchie di Rorschach'

Stampa PDF

Una delle macchie di Rorschach



Ma è notte, questa,

o solo un dubbio salato di fiamme?

Notte,

o una meschina imbrattatrice di lumi?

In quella voce non s'anima che un solo canto,

possente, prolungato e grazioso,

bello e dannato,

che cavalca impenitente i miei anni

e li dissuade, imbonendoli,

all'assaggio di note fresche ed effimere.

Ma a quale voce debbo concedere la mia scure

se non a quella, suadente,

che mi spinge a digiunar di altre voci

avvicinando me al cielo

e al sapore di labbra che han le stelle?



(Claudio Malune)




Giovanna Lei, foto abbinata alla poesia 'Una delle macchie di Rorschach'

Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione proprio. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin” ed attribuibili a Facebook, Twitter, Pinterest, Google, etc. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie, in genere e nel sito e, sapere come disabilitarne l’uso, leggi l'Informativa sull’uso dei Cookie. Informativa Privacy e uso Cookie.

Accetto i Cookie da questo sito.

EU Cookie Information