• default style
  • blue style
  • green style
  • red style
  • orange style
Martedì 04 Ott 2022
You are here: Home Opere La Verla mi sedusse corteggiandomi nel... Eugénio de Andrade: 'A volte amico è il deserto'
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Eugénio de Andrade: 'A volte amico è il deserto'

Stampa PDF

Eugénio de Andrade

A volte amico è il deserto



A volte amico è il deserto,
altre l'acqua.
Sbarazzati della minima voce
di agosto; non sempre

un corpo è il luogo della furtiva
luce nuda, dei limoneti
carichi di uccelli
e dell'estate tra i capelli;

è nel fogliame scuro del sonno
che brilla
la pelle bagnata,
la difficile fioritura del linguaggio.

La verità è la parola.


(da 'Bianco nel bianco', 1984)


[ FONTE ]


Eugénio de Andrade, pseudonimo di José Fontinhas Rato (Fundão, 19 gennaio 1923 – Porto, 13 giugno 2005)

[ Poeta e scrittore portoghese, tradusse Federico García Lorca, Jorge Luis Borges, Saffo e Yiannis Ritsos. Della sua opera José Saramago disse che è una "poesia del corpo cui si arriva attraverso una depurazione continua". ]

Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione proprio. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin” ed attribuibili a Facebook, Twitter, Pinterest, Google, etc. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie, in genere e nel sito e, sapere come disabilitarne l’uso, leggi l'Informativa sull’uso dei Cookie. Informativa Privacy e uso Cookie.

Accetto i Cookie da questo sito.

EU Cookie Information